Preworkout, cosa assumere prima di iniziare l’allenamento

- Scritto da in Allenamento Integratori palestra News Novità

La fase che precede l’allenamento è particolarmente interessante da curare perché può amplificare i risultati dell’attività fisica in maniera significativa. Per questo motivo la maggior parte degli atleti presta particolare attenzione agli integratori assunti nel pre-workout, cercando prodotti che favoriscano la prestazione atletica negli sport sia di resistenza e sia nell’ambito delle palestre.

In origine queste formule venivano create di volta in volta unendo alcuni principi attivi volti ad aumentare la durata dell’allenamento, utilizzando contemporaneamente carboidrati, sali minerali e talvolta aminoacidi. La sinergia pre-allenamento tipica di chi andava in palestra sfruttava invece aminoacidi al fine di contrastare il catabolismo e termogenici per migliorare la combustione dei grassi e avere più spinta energetica.

Con il passare del tempo e grazie alle più recenti scoperte scientifiche, l’offerta commerciale delle miscele pre-workout è aumentata notevolmente e con essa anche la difficoltà dei consumatori nello scegliere il prodotto più adatto, trattandosi di formule specifiche e differenti a seconda del produttore per migliorare la prestazione atletica.

Integratori preworkout, guida alla scelta

A differenza quindi del passato dove l’integratore pre-workout andava composto mano a mano, ora i prodotti sono pronti all’uso e hanno popolato la categoria dei supplementi preallenamento che stiamo approfondendo in questo articolo.
Lo scopo principale di tali prodotti è migliorare forza, resistenza, la capacità di concentrazione e la distribuzione dell’energia. A seconda degli ingredienti può aumentare anche l’effetto pompaggio ma in generale possiamo affermare che esistono alcuni attivi che non dovrebbero mai mancare in un pre-workout perfetto.

Gli ingredienti presenti nei migliori integratori pre allenamento

Il più importante di questi ingredienti è sicuramente la creatina che dopo le proteine è il supplemento più vendute e apprezzato nel panorama sportivo. Il suo scopo predominante riguarda la spinta energetica soprattutto nei movimenti di forza esplosiva e di potenza che tendono a esaurirsi entro 20 secondi. La creatina esercita anche un buon effetto tampone che migliora la resistenza alla fatica e nel formato monoidrato in sinergia con l’arginina aiuta a migliorare anche la forza.

Un altro ingrediente interessante è sicuramente la beta alanina, ottimo tampone per l’acido lattico che consente allenamenti più lunghi e performanti con vantaggi sia sul breve che sul lungo periodo. Questa molecola è adatta in tutti gli sport dove si utilizza il metabolismo anaerobico lattacido ad esempio nel body-building ma anche nel calcio e rappresenta una perfetta sinergia con la creatina di cui abbiamo parlato.

La taurina è un potente antiossidante che stimola il metabolismo, aiuta a migliorare la composizione corporea a scapito dei grassi, migliora la capacità dei muscoli di contrarsi esercitando anche uno stimolo positivo sul testosterone secondo alcuni studi più recenti.

Gli stimolatori dell’ossido nitrico come l’arginina e soprattutto la citrullina migliorano il pompaggio muscolare e quindi l’ingresso dei nutrienti nelle fibre muscolari garantendo un’azione immediatamente visibile in termini di volume muscolare ma anche risultati importanti sul medio-lungo termine nell’aumento massa effettivo.

Tra i pre-workout più utilizzati anche la caffeina risulta particolarmente apprezzata per il suo potere brucia grassi, per una minore percezione della fatica e un miglioramento del focus mentale e della determinazione. Può essere assunta da sola o insieme ad altri supplementi contenuti delle miscele dai 30 ai 60 minuti antecedenti l’inizio dell’allenamento, lontano dalle ore di riposo.

I commenti sono chiusi.